About the speaker

Andrea Merlotti è noto a Torino come uno dei pilastri della Reggia di Venaria, ma la sua figura professionale è ben più poliedrieca. Dirige il Centro studi delle residenze reali sabaude con sede presso la Reggia di Venaria, che conosce come nessun’altro e non solo: è membro dei comitati scientifici del Centre de recherche du Chateau de Versailles, dell'Instituto Universitario «La Corte en Europa» di Madrid e del Centro studi piemontesi di Torino, oltre ad aver curato mostre e scritto diversi libri, tra cui una Storia degli Stati sabaudi (Morcelliana, 2017), scritta a quattro mani con Paola Bianchi, e un volume sulle regge d'Italia che sta per uscire dal Mulino.

Ciò che più ci affascina, però e ci ha fatto scegliere di invitarlo a colazione, non è solo la sua profonda conoscenza delle pratiche, degli oggetti ed arredi, oltre che dei cerimoniali delle regge d’Italia e delle corti europee; ma la sua passione per la storia dei giochi.

Al tema ha dedicato la cura dei volumi Giochi di palla nel Piemonte medievale e moderno, Cu­neo, 2001 e, con P. Bianchi, Gioco, società e culture in Europa e in Italia fra Sette e Ottocento, numero della «Rivista napoleonica - Revue napoleonienne - Napoleonic Review”, II (2001).

Favorite quotes from this talk

No quotes yet. Sign in to tag a quote!

*Crickets* Sign in to add a comment.