Vera Gheno | Il lavoro al femminile: incertezze lessicali e questione di genere

June 26, 8:00am - 9:30am EEST. Hosted at ANCONA | INSECURE | ZOOM

part of a series on Insecure


About the speaker

Vera Gheno, sociolinguista specializzata in comunicazione digitale e traduttrice dall’ungherese, ha collaborato per vent’anni con l’Accademia della Crusca. Attualmente lavora con la casa editrice Zanichelli. Insegna come docente a contratto all’Università di Firenze e alla LUMSA a Roma. La sua prima monografia è del 2016: Guida pratica all'italiano scritto (senza diventare grammarnazi); del 2017 è Social-linguistica. Italiano e italiani dei social network (entrambi per Franco Cesati Editore). Nel 2018 è stata coautrice di Tienilo acceso. Posta, commenta, condividi senza spegnere il cervello (Longanesi). Nel 2019 ha dato alle stampe Potere alle parole. Perché usarle meglio (Einaudi), La tesi di laurea. Ricerca, scrittura e revisione per chiudere in bellezza (Zanichelli), Prima l'italiano. Come scrivere bene, parlare meglio e non fare brutte figure (Newton Compton), Femminili singolari. Il femminismo è nelle parole (EffeQu); è del 28 aprile 2020 l'ebook per Longanesi Parole contro la paura.

Additional details

Esiste una relazione profonda e complessa tra una lingua e la sua società e realtà di riferimento. Per questo, non bisognerebbe mai parlare di questioni linguistiche senza tenere di conto delle loro connessioni socioculturali. La discussione si fa ancora più sfaccettata quando si va a toccare l'ambito dei nomi professionali declinati al femminile. Vediamo, dunque, di fare un po’ di chiarezza.